Salta al contenuto principale

A volte semplicemente capita. L'acqua rimane nel lavabo, scola molto lentamente e lascia una patina antiestetica sui bordi del lavabo, a cui spesso si aggiungono cattivi odori. E adesso? Ecco alcuni consigli comprovati su come risolvere.
 

Aiutati dalla fisica

Sebbene la fisica non sarà stata forse la vostra materia scolastica preferita, qui entra in gioco. Spesso, uno strumento semplice ma discreto vi aiuterà a risolvere il problema del lavandino intasato: uno sturalavandini a ventosa.

Uno sturalavandini di gomma è spesso la prima soluzione a portata di mano e il suo effetto è spesso sufficiente a risolvere il problema. Crea un vuoto che allenta e libera lo scarico intasato. Come fare? Per prima cosa, è necessario sigillare tutti i fori del lavabo. Chiudete lo scarico con un tappo, mentre per il foro di troppopieno é sufficiente una straccio bagnato. Riempite quindi il lavabo di acqua, preferibilmente calda, che scioglie il grasso. Stappate lo scarico, inserite immediatamente la ventosa e spingetela e sollevatela forte più volte. Continuate a pompare fino a quando lo scarico non si svuota senza problemi. Ve ne accorgerete dal forte vortice che si formerá, e che farà scorrere lo sporco.

 

Pulite il sifone

Che lo sturalavandini sia d'aiuto o meno, è buona norma tenere pulite tutte le parti del lavabo. Prestate dunque attenzione anche al sifone, che è bene svitare e pulire di tanto in tanto. Iniziate mettendo un secchio sotto il lavandino, in modo che lo sporco non finisca sul pavimento insieme all'acqua. Se il sifone è troppo stretto, può essere d'aiuto una chiave avvolta in uno straccio. I sedimenti all'interno della curva del sifone si puliscono bene, ad esempio, con una vecchia spazzola per bottiglie. Al termine del processo di pulizia, rimontate il sifone e riavvitatelo.

čištění odpadu zvonem

Ci si riesce anche in modo naturale

Per la pulizia del lavabo, vengono consigliati anche rimedi piú forti: sostanze come l'idrossido di sodio sono efficaci, ma sono prodotti chimici dannosi l'ambiente. È quindi meglio evitarli e scegliere prodotti che siano al tempo stesso ecologici ed efficaci.

Questi includono acido citrico, aceto, sale, lievito in polvere o bicarbonato di sodio. In combinazione con acqua calda, si trasformano in un aiuto davvero efficace. Tuttavia, bisogna sempre prestare attenzione alla sicurezza e indossare occhiali e guanti quando si procede. Inoltre, non versate mai acqua bollente nello scarico, che potrebbe danneggiare irreparabilmente esso o le tubature.

 

La prevenzione innanzitutto

È come per la salute: prevenire è meglio che curare. Per questo motivo è bene adottare misure che vi permettano di evitare scarichi intasati. Una regola, ad esempio, è quella di non versare nello scarico acqua molto sporca con residui di terra, che potrebbero intasarlo, e di non gettare nello scarico i capelli. Anche un filtro che catturi la sporcizia è utile, per evitare che questa penetri nello scarico. Il filtro viene poi semplicemente rovesciato nel cestino e pulito.

Prodotti correlati

Novitá
3,37 € IVA inc.
Disponibili > 100 pz
Avvio spedizione il giorno successivo
Novitá
7,62 € IVA inc.
Disponibili > 100 pz
Avvio spedizione il giorno successivo
12,62 € IVA inc.
Disponibili 10 pz
Avvio spedizione il giorno successivo
11,88 € IVA inc.
Disponibili 5 pz
Avvio spedizione il giorno successivo
Torna su