Salta al contenuto principale

La questione dell'altezza del lavello in cucina rientra nel più ampio tema delle regole ergonomiche in casa. Per ergonomia si intende la ricerca delle giuste dimensioni e distanze quando si pianifica la disposizione degli spazi, tenendo conto del comfort e della sicurezza.
 

Se avete mai lavorato in un'azienda, sapete che la parola "ergonomia" è molto usata: quanto deve essere alta la scrivania, quale deve essere l'altezza e l'angolazione del monitor del computer, come sedersi correttamente su una sedia... In casa, non ci preoccupiamo molto dell'ergonomia, ma è un errore. È ancora vero che, tranne forse per i peggiori stacanovisti, passiamo più tempo a casa che al lavoro.

L'altezza del lavello per un adulto medio dovrebbe essere di circa 90-100 centimetri

La cucina deve essere progettata in modo da rendere più facili e comode le attività quotidiane, come la preparazione dei cibi e la pulizia. L'altezza del lavello è fondamentale, perché è il cuore della cucina, dove ci si muove di più. Solitamente, l'altezza indicata per il lavello é 90-100 cm dal pavimento, ma non basatevi troppo su questa misura,  calcolata per una persona di media statura. L'altezza del lavello deve essere stabilita da voi stessi, in base a ciò che vi è più comodo.

Il piano cottura deve essere più basso del lavello

shutterstock_2297728567.jpg

Mettetevi in piedi in cucina e muovete la mano come se steste lavando un piatto. Il gomito piegato si troverà quindi a 10-15 centimetri sopra l'altezza ideale del lavello. Ma il piano cottura dovrebbe essere un po' più basso. Quando si controllano le pentole, è più comodo avere il piano di cottura ad almeno 10 centimetri sotto il livello del piano della cucina. Anche lo spazio intorno ai mobili della cucina è importante. Bisognerebbe lasciare 100 centimetri per poter camminare liberamente tra il lavello, il microonde, i fornelli e tutto ciò che avete sul piano della cucina. 

Un'altra regola dell’ergonomia dice che all'interno del triangolo composto da lavello, piano cottura e piano della cucina non ci si deve muovere più di 6 m.

Non va trascurata neanche l'altezza corretta dei mobili sopra e sotto il piano della cucina

shutterstock_1743110999.jpg

Infine, ma non meno importante, passiamo a parlare dei mobili della cucina. Quelli inferiori dovrebbero avere l'apertura appena sotto il livello del bordo superiore del piano della cucina, mentre quelli superiori dovrebbero trovarsi ad almeno mezzo metro di distanza dal lavello. Quindi, nell'esempio di una persona di altezza media, i mobili superiori saranno a 150 cm dal pavimento. Una persona più alta li monterà più in alto, una più bassa logicamente più in basso.

Se in casa ci sono due o più persone che cucinano, l'altezza degli arredi va stabilita in base alla persona che trascorrerà nella cucina più tempo, o la media dell'altezza degli utenti.

L’altezza ideale del piano della cucina rispetto all'altezza dell'utente

Statura

Altezza del piano della cucina

150 - 160 cm   82 cm dal pavimento
160 - 170 cm 86 cm dal pavimento
170 - 180 cm 91 cm dal pavimento
180 - 190 cm 94 cm dal pavimento
190 – 200 cm 98 cm dal pavimento
Oltre i 200 cm 100 cm dal pavimento

 

 

 

 

 


 

Prodotti correlati

152,82 € IVA inc.
Disponibili 33 pz
Avvio spedizione il giorno successivo
257,68 € IVA inc.
Avvio spedizione solitamente entro 45 giorni lavorativi
3D model
169,89 € IVA inc.
Disponibili 38 pz
Avvio spedizione il giorno successivo
197,20 € IVA inc.
Disponibili 15 pz
Avvio spedizione il giorno successivo
282,92 € IVA inc.
Disponibili 1 pz
Avvio spedizione il giorno successivo
Torna su