Salta al contenuto principale

Mantenere il bagno pulito è uno dei pilastri della nostra salute. È qui che sorge il rischio più elevato di moltiplicazione e crescita di microrganismi indesiderati. Anche l’umiditá dell'ambiente vi gioca un ruolo. Come pulire efficacemente il copriwater?

Il copriwater: Non lasciate che prenda vita

Mentre al WC viene solitamente prestata la dovuta attenzione, il copriwater è un capitolo a parte. I luoghi difficili da raggiungere spesso diventano letteralmente un habitat a sé stante nel bagno. Inoltre, i copriwater in plastica possono, da un bianco perfetto, ingiallire con il tempo, il che non fa un grande effetto nell‘ambiente. Invece della sostituzione, è preferibile una manutenzione regolare, coadiuvata da cure periodiche piú profonde.

Lo standard igienico è una questione personale per ogni famiglia, ma si consiglia di lavare il copriwater davvero ogni giorno, soprattutto se la famiglia é composta da più persone. Il motivo è semplice, con il copriwater entriamo in contatto reale. E poiché durante l'uso del WC l'acqua con la sua sporcizia può fuoriuscire, il rischio di vari inconvenienti aumenta.

Duravit D-neo boho


Il copriwater: Lasciatevi aiutare dai consigli della nonna

Un’opzione per la pulizia sono, ovviamente, gli agenti chimici, tra i quali è possibile scegliere quelli un pó più rispettosi dell'ambiente. Tuttavia, questi non sono indispensabili. Qualche aiuto lo troviamo di solito anche in giro per la casa.

  1. Acqua con aceto e bicarbonato di sodio – pulisce, disinfetta e lucida le superfici
  2. Percarbonato di sodio - è una polvere bianca, che può essere acquistata nelle normali farmacie per pochi euro. É disponibile, solitamente, in confezioni da 1, 5 e 25 kg. Giusto per darvi un'idea, viene comunemente aggiunto ai detersivi "sbiancanti", può quindi essere utilizzato nella casa anche in questo frangente.
  3. Salviette umidificate fatte in casa: cura di qualità e effetto duraturo


Spray all'aceto con bicarbonato di sodio

údržba wc sedátka.jpg

La soluzione può essere anche una miscela spray fatta in casa. Di solito, viene utilizzata una combinazione di aceto di vino, bicarbonato di sodio e possibilmente un po' più di acido citrico. Questa miscela viene applicata non solo al copriwater, ma anche all'intero WC. Grazie alle caratteristiche dello spray, la miscela raggiunge comodamente tutti gli angoli e le nicchie. Consigliamo di scegliere uno spruzzatore più piccolo per il copriwater, in quanto consentirà di accedere meglio ai luoghi in cui c'è il rischio di sedimentazione dello sporco e crescita batterica.

Dopo aver spruzzato a sufficienza il copriwater, lasciate in posa da 30 minuti a 1 ora circa (a seconda dello sporco), pulite quindi con un panno umido e asciugate. Questo metodo, veloce ed efficiente, è particolarmente adatto per la manutenzione ordinaria/quotidiana.

 

Percarbonato di sodio – un’oasi di pulizia

È necessario lavorare con i guanti, per non irritare la pelle delle mani più del dovuto. Per pulire il copriwater, occorrono 2 cucchiai di percarbonato, da mescolare in 4 cucchiai di acqua fredda (!). Usando una spugna umida, prendete un po' alla volta il percarbonato e "strofinate" gradualmente prima la parte inferiore, poi quella superiore. Usate un vecchio spazzolino da denti in luoghi dove che non é possibile raggiungere comodamente con le dita. Lasciate agire. Se il copriwater è molto sporco o ingiallito, lasciatelo in posa per alcune ore. In caso di sporco normale o manutenzione periodica, lasciatelo agire per 25-30 minuti. Sciacquate quindi con un panno umido e asciugate con carta assorbente o un panno in microfibra ben assorbente.

 

Salviette umidificate fatte in casa o immersione

Una cura piú profonda del copriwater é possibile anche con „impacchi" o "a bagnomaria". Se disponete di una variante di copriwater con sistema di aggancio rapido, consigliamo sempre di rimuoverlo e di pulirlo ad immersione (minimo 30 minuti). In tal caso, la pulizia raggiunge davvero ovunque. Anche in questo caso, è possibile utilizzare la comprovata miscela di aceto e bicarbonato di sodio. Strofinare quindi il copriwater con una spazzola, risciacquate e asciugate.

Aqualine

Se lo smontaggio è problematico, utilizzate questo vecchio trucco: pannolini o lenzuola tagliate in stracci, immerse nella miscela e avvolti attorno al copriwater. Lasciate di nuovo agire, quindi strofinate, risciacquate e asciugate.

 

Copriwater moderni

I copriwater non sono piú „solo“ copriwater. I prodotti moderni si concentrano sull'alto valore di utilità, sulla sicurezza, sul funzionamento confortevole e sulla manutenzione particolarmente facile ed efficiente. Cosa considerare quando si sceglie un copriwater?

  • Materiale
  • Trattamenti antibatterici
  • Facile montaggio e smontaggio (sistema di aggancio rapido)
  • Materiale delle cerniere

Altre caratteristiche che vale la pena considerare, anche se non direttamente legate alla manutenzione, sono:

  • Copriwater con inserto incorporato
  • Sistema di chiusura rallentata SoftClose
  • Versioni ultra-piatte / ultra-leggere

IL CONSIGLIO DI SANITINO: Avete difficoltá nella manutenzione del bagno? Date un'occhiata al nostro articolo I consigli della nonna - Come pulire un bagno senza prodotti chimici.

E se i rimedi della nonna non vi convincono, potete sempre contare su detergenti delicati, da rinomati produttori di WC e copriwater.

Prodotti correlati

76,13 € IVA inc.
Disponibili > 100 pz
Avvio spedizione il giorno successivo
47,13 € IVA inc.
Disponibili 30 pz
Avvio spedizione il giorno successivo
79,97 € IVA inc.
Disponibili 13 pz
Avvio spedizione il giorno successivo
48,50 € IVA inc.
Disponibili 18 pz
Avvio spedizione il giorno successivo
72,77 € IVA inc.
Disponibili 22 pz
Avvio spedizione il giorno successivo
42,84 € IVA inc.
Avvio spedizione solitamente entro 21 giorni lavorativi
98,35 € IVA inc.
Disponibili 16 pz
Avvio spedizione il giorno successivo
Torna su