Salta al contenuto principale

Il lavello è una parte indispensabile di ogni cucina e in alcuni casi occorre sostituirlo. Non volete aspettare l‘idraulico? Con i nostri consigli, potete sostituire da soli il lavello della vostra cucina. Vediamo come farlo.
 

L'articolo di oggi sarà utile non solo per chi sta costruendo da solo la propria casa , ma anche a chi deve sostituire un lavello danneggiato.
 

Quando é necessario sostituire il lavello?

La maggior parte dei nostri clienti acquista un lavello quando costruisce una cucina nuova o ristruttura la propria casa. Ma spesso c'é chi sostituisce un lavello economico e di bassa qualità con un modello di qualità migliore. Nei casi peggiori, le famiglie sostituiscono un lavello perché danneggiato. Ciascun materiale ha una diversa resistenza agli sbalzi di temperatura, alle incisioni e alla caduta di oggetti pesanti.

A volte non ce ne rendiamo conto, ma l'appoggio di pentole calde, l’impatto di pesce surgelato o gli sbalzi di temperatura possono danneggiare irreparabilmente il lavello della cucina. Fortunatamente, oggi è possibile scegliere tra una moltitudine di lavelli da cucina.

Se anche voi vi siete trovati nella situazione di dover sostituire il vostro lavello, date un'occhiata alle opzioni disponibili.

 

Il metodo di montaggio del lavello della cucina

Quando si sceglie un nuovo lavello, si possono incontrare diversi tipi di installazione.

  • Montaggio filotop – il piano della cucina e il lavello si fondono, aumentando visivamente lo spazio. È ideale per la pietra.
  • Montaggio a tutta larghezza – il lavello sostituisce in larghezza il piano della cucina, che in questo puó essere in qualsiasi materiale.
  • Montaggio sopra top – il lavello si inserisce in un foro nel piano della cucina. Anche in questo caso, é adatto a qualsiasi materiale del piano della cucina.
  • Montaggio sottotop – il lavello si fissa dal lato inferiore del piano della cucina. Consigliato solo per materiali sufficientemente resistenti all'acqua.
  • Montaggio sovrapposto – una via di mezzo tra il montaggio filotop e quello sopra top. Il lavello é appoggiato all‘orlo del foro, ma il suo bordo quasi si fonde con il piano della cucina, che puó essere di qualsiasi tipologia.

 

Rimozione del lavello vecchio

Se volete sostituire solo il lavello della cucina, dovrete prima togliere quello vecchio.

  1. Per prima cosa, mettetevi il più possibile comodi e allontanate tutto ciò che potrebbe essere d'intralcio sotto il lavello. Non abbiate paura di rimuovere l'anta del mobile.
  2. Chiudete ora le valvole ad angolo.
  3. Scollegate i tubi di alimentazione del rubinetto da cucina dalle valvole. Preparate un secchio per raccogliere l'acqua eventualmente rimasta nei tubi.
  4. Rimuovete il sifone. Posizionate un secchio anche sotto di esso.
  5. Ora é il momento delle le viti della valvola di scarico: allentatele ed estraete il tubo dal raccordo a parete.
  6. I lavelli vengono solitamente fissati al piano di lavoro dal basso con dei morsetti. È necessario allentare anche questi.
  7. Rimuovete il lavello e il rubinetto (come descritto nel nostro articolo „Come installare un rubinetto da cucina“).

 

Taglio del foro nel piano della cucina

Per quanto riguarda il piano della cucina, sono disponibili tre opzioni. Se avete scelto un lavello delle stesse dimensioni del precedente, non dovrete modificare il foro nel piano. Ma se la scelta è caduta su un lavello più grande, è ovvio che si dovrà allargare l'apertura (non preoccupatevi, ci arriveremo). Nel caso di un lavello più piccolo, sarà necessario acquistare anche un piano cucina nuovo.

Se dovete praticare o modificare il foro nel piano della vostra cucina, continuate a leggere.

  1. Posizionate il nuovo lavello capovolto sul piano di lavoro e tracciatene il contorno con una matita.
  2. Praticate dei fori negli angoli della sagoma.
  3. Prendete poi un seghetto alternativo e rifinite il foro per il nuovo lavello.
  4. L'umidità potrebbe penetrare nei bordi del foro appena creato e danneggiare il piano della cucina. Applicate quindi su di essi un sigillante al silicone, del nastro adesivo o una vernice impermeabile.

 

Come montare il lavello?

  1. Inserite il lavello nell‘apertura. Potrebbe essere necessario tagliare parte della parete divisoria del mobile sotto il lavello. La larghezza e l'altezza del foro devono corrispondere a quelle del lavello, aggiungendo un centimetro in più.
  2. Fissate il lavello dal basso con dei morsetti. È necessario stringere in modo uniforme e fare attenzione a non schiacciare il nastro sigillante.
  3. Potete ora inserire e mettere in operazione il rubinetto.
  4. Sostituite il sifone.
  5. Anche in questo caso, applicate del sigillante al silicone o nastro sigillante sui bordi del lavello, per evitare che l'acqua si infiltri al di sotto di esso.

Ecco fatto! Come vedete, il montaggio del lavello della cucina non é cosí difficile, e potete ora godervi il vostro nuovo aiutante in cucina!

Prodotti correlati

45,00 € IVA inc.
Disponibili 2 pz
Avvio spedizione il giorno successivo
191,58 € IVA inc.
Avvio spedizione solitamente entro 12 giorni lavorativi
291,10 € IVA inc.
Avvio spedizione solitamente entro 39 giorni lavorativi
345,67 € IVA inc.
Disponibili 1 pz
Avvio spedizione il giorno successivo
880,29 € IVA inc.
Avvio spedizione solitamente entro 32 giorni lavorativi
236,00 € IVA inc.
Disponibili 12 pz
Avvio spedizione il giorno successivo
Torna su